Deere & Company: il 2019 continua a crescere

Daniela Mascitti di Daniela Mascitti -

Deere dichiara profitti per 1,135 miliardi di dollari per il secondo trimestre 2019

Deere dichiara profitti per 1,135 miliardi di dollari per il secondo trimestre 2019


- Le vendite nette per il trimestre crescono del 5% raggiungendo i 10,3 miliardi di dollari

- Le vendite e gli utili delle divisioni Construction e Forestale registrano una forte crescita

- Le persistenti incertezze dei mercati agricoli incidono sulle previsioni

- Le previsioni su base annua vengono riviste a 3,3 miliardi di dollari grazie a una crescita delle vendite del 5%.


Deere & Company ha totalizzato nel secondo trimestre 2019, conclusosi il 28 aprile 2019, un utile netto di 1.135 miliardi di dollari, corrispondenti a 3,52 dollari per azione, rispetto ai 1,208 miliardi di dollari, equivalenti a 3,67 dollari per azione, registrati nel secondo trimestre 2018 conclusosi il 29 aprile dello scorso anno. Per i primi sei mesi dell'anno fiscale l'utile netto di Deere & Company è stato di 1,633 miliardi di dollari, corrispondenti a 5,07 dollari per azione, rispetto ai 673,2 milioni (2,05 dollari per azione) dell'equivalente periodo 2018.

Ad influire sui risultati dello scorso anno sono stati gli aggiustamenti degli accantonamenti per le imposte sul reddito dovuti alla promulgazione della normativa sulla riforma fiscale degli Stati Uniti (riforma fiscale). Al netto di tali aggiustamenti l'utile netto di Deere & Company per il secondo trimestre e i primi sei mesi dell'anno 2018 sarebbe risultato rispettivamente di 1,034 miliardi di dollari, equivalenti a 3,14 dollari per azione, e 1,476 miliardi di dollari, equivalenti a 4,49 dollari per azione. (Per ulteriori informazioni, fare riferimento all'appendice sulle misure finanziarie non GAAP).

Le vendite e i ricavi netti a livello globale sono aumentati del 6% raggiungendo 11,342 miliardi di dollari per il secondo trimestre 2019, e del 10% per i primi sei mesi, raggiungendo i 19,326 miliardi. Le vendite nette di macchine hanno raggiunto un valore di 10,273 miliardi di dollari per il secondo trimestre e di 17,214 miliardi di dollari per i primi sei mesi, rispetto ai 9,747 miliardi di dollari e 15,721 miliardi di dollari del corrispondente periodo 2018.

"John Deere ha ottenuto importanti risultati in questo secondo trimestre malgrado le incertezze che caratterizzano il settore agricolo", ha dichiarato Samuel R. Allen, presidente e amministratore delegato John Deere. "Le continue preoccupazioni circa l'accesso al mercato delle esportazioni, la domanda a breve termine di materie prime come la soia e una stagione di semina in ritardo in gran parte del Nord America hanno reso gli agricoltori molto più cauti nel decidere acquisti importanti. Allo stesso tempo, il quadro economico generale rimane positivo, un fatto che insieme a una base di clienti in crescita ha contribuito ai positivi risultati ottenuti dalle divisioni Construction e Forestale".

Outlook aziendale e riepilogo

Si prevede che le vendite di macchine e attrezzature aumenteranno di circa il 5% per l'anno fiscale 2019 rispetto al 2018. Questa previsione include i risultati di Wirtgen per l'intero anno fiscale 2019 rispetto ai 10 mesi dell'anno precedente, equivalenti a circa l'1% in più sulle previsioni di vendita per l'anno in corso. Tali previsioni tengono conto anche di un effetto negativo dei cambi di valuta di circa il 3% per l'anno. Vendite nette e ricavi dovrebbero aumentare di circa il 5% per l'anno fiscale 2019. SI prevede un utile netto per Deere & Company di circa 3,3 miliardi di dollari.

"Sebbene i fondamentali a lungo termine per le nostre attività restino favorevoli, le condizioni di debolezza del settore agricolo hanno portato Deere a adottare previsioni finanziarie più prudenti per l'anno in corso", ha dichiarato Allen. "Le previsioni più basse sono in parte il risultato di azioni che stiamo intraprendendo per gestire con prudenza gli asset, che determineranno livelli di produzione inferiori alle vendite al dettaglio nella seconda metà dell'anno. Allo stesso tempo, le strategie a lungo termine di Deere rimangono invariate, e siamo fortemente impegnati nel perseguirle con successo. Stiamo continuando ad ampliare la nostra base clienti globale, e la risposta positiva del mercato alla nostra linea di prodotti e servizi avanzati è decisamente incoraggiante".

Deere & Company Secondo Trimestre Anno su anno

2019 2018 variazione % 2019 2018 variazione %

Ricavi e vendite nette 11.342 10.720 6% 19.326 17.633 10

Utile netto 1.135 1.208 -6% 1.633 673 143

Azioni inter. diluite 3,52 3,67 - 5,07 2,05 -

Utile netto - corretto 1.135 1.034 10% 1.633 1.476 11

Azioni inter. diluite

- corretto 3,52 3,14 - 5,07 4,49

Valori in milioni di dollari (esclusi i dati EPS)

I risultati sono stati influenzati favorevolmente per 174 milioni di dollari nel secondo trimestre 2018 e sfavorevolmente per 803 milioni di dollari per i primi sei mesi dagli aggiustamenti degli oneri di accantonamento per imposte sul reddito dovuti alla normativa sulla riforma fiscale (Per ulteriori informazioni, fare riferimento all'appendice sulle misure finanziarie non GAAP).

Macchine e attrezzature Secondo Trimestre Anno su anno

Valori in milioni di dollari 2019 2018 variazione % 2019 2018 variazione %

Vendite nette 10.273 9.747 5% 17.214 15.721 9%

Utili operativi 1.366 1.315 4% 1.943 1.734 12%

Utile netto 1.010 1.103 -8% 1.350 139 871%

Adeguamenti negativi (positivi)

da riforma fiscale (207) 1.032

Utile netto esclusa riforma fiscale

1.010 896 13% 1.350 1.171 15%

Per l'analisi di vendite nette e utili operativi, consultare le sezioni Agricoltura & Turf e Construction e Forestale di seguito. I risultati di Wirtgen sono inclusi per l'intero periodo 2019 corrispondente, mentre l'equivalente trimestre 2018 comprendeva solo quattro mesi. I due mesi aggiuntivi hanno influito sui risultati di vendita netti dell'attuale trimestre per circa il 3%.

Agricoltura & Turf Secondo Trimestre Anno su anno

Valori in milioni di dollari 2019 2018 variazione % 2019 2018 variazione %

Vendite nette 7.282 7.049 3% 11.963 11.292 6%

Utili operativi 1.019 1.056 -4% 1.367 1.443 -5%

Margine operativo 14% 15% 11,4% 12,8%

Le vendite della divisione Agricoltura & Turf per il trimestre sono aumentate grazie ai maggiori volumi di consegne e all'ottimizzazione dei prezzi, parzialmente compensati dagli effetti sfavorevoli dei cambi valutari. L'utile operativo è diminuito principalmente a causa dei maggiori costi di produzione, degli effetti sfavorevoli dei cambi valutari, dei maggiori costi di ricerca e sviluppo, parzialmente compensati dall'ottimizzazione dei prezzi e dai maggiori volumi di consegne.

Construction e Forestale Secondo Trimestre Ano su anno

Valori in milioni di dollari 2019 2018 variazione % 2019 2018 variazione %

Vendite nette 2.991 2.698 11% 5.251 4.429 19%

Utili operativi 347 259 34% 576 291 98%

Margine operativo 11,6% 9,6% 11% 6,6%

Le vendite della divisione Construction e Forestale sono cresciute nel trimestre e nell'anno principalmente grazie ai maggiori volumi di consegne e all'ottimizzazione dei prezzi, parzialmente compensati dagli effetti sfavorevoli dei cambi valutari. In più, il calcolo delle vendite di Wirtgen per due ulteriori mesi ha contribuito per il 9% sulla crescita delle vendite per l'anno. L'utile operativo di Wirtgen per il trimestre e i primi sei mesi dell'anno è stato rispettivamente di 102 e 116 milioni di dollari rispetto a un utile operativo di 41 milioni e a perdite operative per 51 milioni del corrispondente periodo dello scorso anno. Al netto dei risultati Wirtgen, il miglioramento dei risultati della divisione Construction e Forestale su entrambi i periodi è stato influenzato principalmente dall'ottimizzazione dei prezzi e dai maggiori volumi di consegne, parzialmente compensati da maggiori costi di produzione e da un mix di prodotti meno favorevole.

Servizi finanziari Primo Trimestre Anno su anno

Valori in milioni di dollari 2019 2018 variazione % 2019 2018 variazione %

Utile netto 121 140 16% 275 529 -48%

Correzioni sfavorevoli (favorevoli) riforma fiscale

33 - (229)

Utile netto senza riforma fiscale

121 137 -12% 275 300 -8%

Al netto degli adeguamenti derivanti dalla riforma fiscale dello scorso anno, la diminuzione dell'utile netto dei servizi finanziari per il trimestre e i primi sei mesi è attribuibile a un spread finanziario sfavorevole e a maggiori accantonamenti per perditi sui crediti, parzialmente compensati dai ricavi derivanti un portfolio mediamente più alto.

Situazione di mercato e outlook (annuale)

Valori in milioni di dollari

Agricoltura &Turf Vendite nette +2% Cambi valutari -3%

Construction e Forestale Vendite nette +11% Cambi valutari -2%

John Deere Financial Utile netto 600

Agricoltura &Turf. Si prevede che le vendite di macchine e attrezzature agricole negli Stati Uniti e in Canada cresceranno fino a un massimo del 5%, mentre le vendite nei paesi membri dell'UE28 rimarranno stabili. Le vendite di trattori e mietitrebbie in Sudamerica dovrebbero crescere fino a un massimo del 5% grazie al positivo andamento del Brasile. Le vendite in Asia sono previste in leggera diminuzione. Le vendite del segmento Turf e Utility negli Stati Uniti e in Canada dovrebbero crescere fino al 5% nel 2019.

Construction e Forestale. Le previsioni per il settore Construction e Forestale includono il contributo delle vendite Wirtgen per l'intero anno contro i 10 mesi dell'anno fiscale 2018, con i due ulteriori mesi che contribuiranno per circa il 4% alle vendite. L'outlook riflette i fondamentali complessivamente positivi e la crescita economica mondiale. Nel segmento forestale le vendite dovrebbero crescere su scala globale fino a un massimo del 5% soprattutto grazie al miglioramento della domanda nei paesi dell'UE28 e in Russia.

Servizi finanziari. I risultati dovrebbero beneficiare di un portafoglio medio più elevato, parzialmente compensato da spread finanziari meno favorevoli, maggiori accantonamenti per perdite su crediti e maggiori spese amministrative e di vendita. L'utile netto dei servizi finanziari per il 2018, pari a 942 milioni di dollari, includeva benefici fiscali derivanti dalla riforma fiscale pari a 341 milioni. Al netto dei benefici fiscali, l'utile netto per il 2018 sarebbe stato di 601 milioni.

John Deere Capital Corporation

Quanto segue è divulgato per conto della divisione servizi finanziari della società John Deere Capital Corporation (JDCC).

Secondo Trimestre Anno su anno

Valori in milioni di dollari 2019 2018 variazione % 2019 2018 variazione %

Ricavi 703 617 14% 1.364 1.203 13%

Utile netto 84 119 -29% 206 519 -60%

Saldo finale portfolio 37.747 34.535 9%

I risultati dell'anno precedente includono accantonamenti favorevoli relativi alle imposte sul reddito derivanti dalla riforma fiscale. I risultati del trimestre corrente e dei primi sei mesi tengono conto di uno spread finanziario meno favorevole, parzialmente compensato dai ricavi derivanti da un portfolio mediamente più alto.

Esprimi la tua opinione sull'articolo

Puoi farlo! Questo articolo è stato pubblicato sul Forum Macchine per poter essere discusso con gli altri utenti del settore. Clicca qui per visionarlo.