Il Primo dumper Caterpillar

Sul sito della Caterpillar America leggiamo un articolo pubblicato recentemente per ricordare il primo dumper fabbricato dall’azienda nel 1962 e festeggiare il 50 anniversario della macchina. Insieme all’articolo, la Caterpillar ha pubblicato un video con immagini che mostrano l’evoluzione dei dumper costruiti dall’azienda: dal 769 del 1962, al Cat 795F AC del 2009, passando per alcuni modelli come Cat 773 del 1972, Cat 777 del 1974, Cat 785 del 1984, Cat 789 del 1986, Cat 793 del 1991, Cat 771C del 1992, Cat 775B del 1992, Cat 797 del 1998, Cat 770 del 2007, Cat 772 del 2007.

Il Primo dumper Caterpillar

Ecco la traduzione dell’articolo:

Titolo originale: 50 Years of CAT® Off-Highway Trucks
Traduzione dell’articolo:
Il primo dumper costruito dalla Caterpillar fu il modello 769, presentato 50 anni fa in data 31 dicembre 1962 dopo sette anni di ricerca e sviluppo.
La prima apparizione pubblica del 769 fu al Construction Equipment Exposition e Road Show nell’Anfiteatro di Chicago il 23 febbraio 1963. Il 769 era la risposta di Caterpillar ad alcune delle maggiori preoccupazioni dei clienti in quanto offriva maggiori performance, velocità, capacità, sicurezza e durata rispetto a qualsiasi dumper del mercato.
Il 769 pesava 350 quintali, aveva una capacità di carico di 17.814m³ e raggiungeva una velocità massima di 66 km/h. Lo sterzo Ackerman permetteva una migliore manovrabilità e una piattaforma di servizio facilitava le operazioni di manutenzione. La macchina montava un motore diesel D343.
Il 28 maggio 1963, la Caterpillar affidò la produzione del Dumper 769 alla Carter Machinery Co. di Salem, in Virginia. Entro i primi cinque anni, la Caterpillar costruì oltre 1.200 dumper.
Per commemorare questo anniversario, il Centro Visitatori Caterpillar ha recentemente aperto una nuova mostra nella sua Heritage Gallery che dispone di modelli in scala che mostrano la storia espansiva dei dumper.

Esprimi la tua opinione sull'articolo

Puoi farlo! Questo articolo è stato pubblicato sul Forum Macchine per poter essere discusso con gli altri utenti del settore. Clicca qui per visionarlo.