La formazione degli operatori riduce il TCO in quattro modi

Daniela Mascitti di Daniela Mascitti -

Gli operatori influiscono notevolmente sui costi totali di manutenzione e del servizio (TCO). I clienti che investono nel personale, mettendolo in condizione di ricavare il meglio dalle macchine, si garantiscono nel lungo periodo un cospicuo ritorno finanziario. Sono quattro gli ambiti principali in cui la formazione degli operatori può fare la differenza.


1. Ridurre le spese di carburante

Una macchina che avanza a strappi e con l'acceleratore sempre a tavoletta per inesperienza degli operatori, porta i consumi di carburante alle stelle. Dati i costi non proprio esigui del carburante, col tempo questo modo di operare fa spendere cifre esorbitanti per consumi che in realtà sono inutili. La formazione aiuta l'operatore a sviluppare la sensibilità necessaria per capire quanta potenza occorre realmente e come evitare il pattinamento delle ruote. Anche l'operatore esperto può trarre utili insegnamenti dai corsi. Il training EcoOperator, ad esempio, aiuta a pianificare il lavoro nella maniera più intelligente possibile e a sfruttare al meglio tutte le più recenti funzionalità di miglioramento dell'efficienza di cui sono dotate le nuove macchine Volvo. L'investimento si ammortizza in breve tempo. Dopo di che, tutti i soldi risparmiati sul consumo di carburante vanno direttamente a rimpolpare l'utile netto dell'azienda.

2. Ridurre le spese di manutenzione

In aggiunta allo spreco di carburante, alcuni errori frequenti tra gli operatori meno esperti, quali i fuorigiri, l'avanzamento a strappi e il sovraccarico, usurano inutilmente la macchina e ne riducono la durata dei componenti. Un operatore non addestrato potrebbe anche tentare manovre o operazioni azzardate e pericolose per le quali la macchina non è adatta, causando gravi danni economici. La formazione incoraggia invece a condurre la macchina in maniera corretta, attenta e responsabile e questo, nel lungo periodo, si traduce in una significativa riduzione delle spese di manutenzione.



3. Evitare incidenti costosi

Gli incidenti sono l'incubo di tutti i clienti. Anche in assenza di lesioni a danno dell'operatore o di altre persone in cantiere, gli incidenti comportano sempre e comunque un fermo macchina non programmato, per la verifica delle cause e la riparazione degli eventuali danni. Perdite di produzione e spese di riparazione intaccano gli utili come nient'altro. Volvo ha particolarmente a cuore la sicurezza e infatti dota le sue macchine di tante funzionalità studiate per potenziarla, ma non può prevenire l'uso improprio dei mezzi. La formazione aiuta gli operatori ad essere più consapevoli delle problematiche di sicurezza e a utilizzare la macchina in modo sempre corretto e responsabile, stando attenti alle persone e agli altri macchinari presenti in cantiere. Una produzione sicura è una produzione affidabile, che consente di abbassare complessivamente il TCO.

4. Aumentare la produzione complessiva

La quantità di lavoro che un operatore riesce a gestire nell'arco di un turno dipende largamente dalle sue competenze. Gli operatori che pianificano il lavoro in modo efficiente, utilizzano movimenti precisi e raggiungono un fattore di carico o di riempimento ottimale risparmiano parecchio tempo. Sviluppando le competenze degli operatori, si aumenta notevolmente la produttività e... più si produce, più si guadagna.